Se ritieni che il Corso Antincendio sia un costo… prova a valutare quanto ti costa un infortunio
13 Maggio 2021
5 controlli in 15 giorni: chi ci controlla e cosa controlla
25 Maggio 2021

Corsi per la sicurezza sul lavoro: elenco dei corsi obbligatori

In materia di sicurezza sul lavoro è fondamentale conoscere l’elenco dei corsi obbligatori che tu, in qualità titolare, i tuoi soci o i tuoi dipendenti, siete chiamati a seguire affinché l’azienda risulti in regola e non rischi sanzioni.
corsi di formazione obbligatoria sono tanti e tutti a carico del datore di lavoro: dalla formazione generale a quella specifica, fino alla gestione delle emergenze.

Cosa si intende per sicurezza sul lavoro?

Per “Sicurezza sul Lavoro” si intende:
“una condizione necessaria al fine di assicurare al lavoratore una situazione lavorativa nella quale non ci sia il rischio di incidenti e quindi di infortuni.”
Il luogo di lavoro deve essere quindi dotato degli strumenti necessari a garantire un certo grado di protezione contro la possibilità del verificarsi di tali incidenti.
Dal punto di vista giuridico per “sicurezza sul lavoro” si intendono le attività volte a garantire misure di prevenzione e protezione, adottate dal datore di lavoro e di lavoratori stessi.
Nel nostro paese, la salute e la sicurezza sul lavoro sono regolamentate dal decreto Legislativo n° 81 del 9Aprile 2008 e successive integrazioni e modifiche, conosciuto anche con il nome di “Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro”

Durata e validità del corso per la sicurezza sul lavoro

In riferimento alla durata del Corso per la Sicurezza sul Lavoro si precisa che il corso ha una durata variabile in base al codice Ateco dell’attività e precisamente:
· Codice Ateco rischio basso: 8 ore
· Codice Ateco rischio Medio: 12 ore
· Codice Ateco rischio Alto: 16 ore
La validità del Corso sulla Sicurezza sul Lavoro è di 5 anni e l’aggiornamento prevede un numero di 6 ore, per rischio basso, medio e alto.

Il corso per la sicurezza sul lavoro è obbligatorio?

Il corso sicurezza sul lavoro è un corso obbligatorio.
Il Testo Unico della Sicurezza impone che il datore di lavoro fornisca ai suoi lavoratori e dipendenti una Formazione minima obbligatoria sulla sicurezza sul lavoro.
Rientra quindi nei diritti dei lavoratori ricevere tale formazione come stabilito all’art. 44 del decreto Legislativo 81/08 “Diritto di ricevere informazioni e formazione, di partecipare ed essere consultati sulle questioni che riguardano la sicurezza e la salute nel luogo di lavoro.”
L’accordo Stato Regioni del 21 Dicembre 2011 fornisce indicazioni precise e tutte le direttive sui termini minimi della formazione.
La formazione dei lavoratori oltre ad essere di carattere obbligatorio, è organizzata in due moduli personalizzati a seconda del livello di rischio del settore a cui appartiene l’azienda

Corso sicurezza sul lavoro: elenco dei corsi obbligatori per tutti i dipendenti

Tutti i lavoratori che lavorano in una specifica sede aziendale sono tenuti a seguire una formazione obbligatoria divisa in una parte generale e una specifica.
· La formazione generale affronta gli argomenti fondamentali ed è comune a tutte le aziende
· La formazione specifica riguarda il livello di rischio che caratterizza il settore di competenza.
Il Rischio, infatti, può essere basso, medio e alto, in base al codice Ateco:
· Rischio basso: 
alcuni esempi di rischio basso sono le attività di ristorazione e i bar;
· Rischio medio:
 alcuni esempi di rischio medio sono le aziende che si occupano di agricoltura o trasporti;
· Rischio alto:
 alcuni esempi di rischio alto sono le aziende del settore edile o metalmeccaniche;

Corso sicurezza sul lavoro: elenco dei corsi obbligatori per alcune specifiche figure professionali

Le figure che richiedono un corso specifico sono gli RSPP e gli RLS.
Vediamo assieme chi sono e di cosa si occupano queste figure e quali corsi obbligatori sono tenuti a frequentare.

1. Corso RSPP
L‘RSPP (Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione):
· si occupa di fornire al lavoratore gli strumenti per la prevenzione e la protezione dei rischi nel luogo di lavoro;
· segnala i rischi presenti in azienda e predispone le misure di sicurezza
· si occupa della formazione interna del personale e collabora con il titolare e con il medico aziendale per valutare i rischi dell’azienda.
L’RSPP è una figura fondamentale che deve essere obbligatoriamente presente in ogni azienda ed è obbligo del datore di lavoro nominarlo.
L’art. 34 stabilisce che l’imprenditore può ricoprire il ruolo di RSPP solo nei seguenti casi :
– industrie e imprese artigiane che non superino i 30 dipendenti
– aziende agricole e/o zootecniche fino a 10 dipendenti
– imprese ittiche che non superino i 20 impiegati
– tutte le altre attività non catalogabili come sopra che abbiano in organico fino a un massimo di 20 dipendenti.
La qualifica si ottiene dopo un corso da 16, 32 o 48 ore, in base alla classe di rischio.
In tutti gli altri casi il datore di lavoro deve nominare un RSPP fra i suoi dipendenti oppure affidarsi a un consulente esterno. A prescindere se l’RSPP sia il capo ufficio, un lavoratore o un esterno, egli deve essere sempre debitamente formato e aggiornato sulla sicurezza sul lavoro.

2. Corso RLS
L’RLS (Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza) deve essere garantito in tutte le aziende. Questa figura è eletta dai dipendenti stessi per rappresentarli e si occupa di:
· consultare i vari organi aziendali che si occupano di sicurezza (incluso l’RSPP);
· controllare i luoghi di lavoro e valutare i piani di prevenzione;
· informarsi sulla formazione e l’elezione dell’RSPP;
· promuovere misure di prevenzione per i colleghi lavoratori;
· fare ricorso in caso di inadempienze in materia di sicurezza.
Il Rappresentante è eletto dai lavoratori, con diverse modalità, a seconda del numero di dipendenti occupati nell’azienda.
Se l’RLS viene eletto, l’azienda ha l’obbligo ulteriore di provvedere alla sua formazione. È pertanto necessario far partecipare l’RLS ad un apposito corso della durata minima di 32 ore e a corsi annuali di aggiornamento.
Per approfondire l’argomento, ti consigliamo di leggere l’articolo specifico sugli RLS che trovi qui.

3. Corso Addetto Antincendio
Anche in questo caso la formazione si differenzia in base al livello di rischio (basso, medio e alto) dell’azienda. Questo corso può essere seguito da lavoratori che anche titolari.

4. Corso Primo Soccorso
Come le altre, anche questo tipo di formazione è pensato in base alla rischiosità delle attività. Gli addetti vengono indicati dal datore di lavoro per gestire le emergenze e dare assistenza ai colleghi lavoratori in caso di situazioni di pericolo o rischio all’interno della sede aziendale.

Sei titolare di un’attività nel settore Ho.Re.Ca.e vuoi avere sempre sotto controllo le scadenze dei tuoi corsi di formazione obbligatori?